22 febbraio 2021 (foto)

La passione di Cristo tra arte e musica

 

Nel percorso meditativo di stasera, coniugheremo arte e musica nella rappresentazione della Passione di Cristo: immagini e suoni che intrecceranno dolore, rassegnazione, ma anche invocazione e speranza. Sono due i temi su cui ci soffermeremo: Cristo in Croce e la Madre di Gesù. Riservando gli interventi più articolati all’arte, sia essa scultura o pittura, introduco ora brevemente i brani musicali affidati al coro. Il primo è un corale di Johan Sebastian Bach, tratto dalla Passione di San Matteo, un’opera molto articolata all’interno della quale il corale, nella tipica forma luterana, assume il ruolo di preghiera che separa i momenti più strutturati della composizione bachiana. O capo insanguinato, presentato stasera in una delle molteplici traduzioni dell’originale lingua tedesca, è composto da due strofe con un interludio di organo solo dello stesso corale, armonizzato da Bach in una delle sue molteplici trascrizioni per organo solo.

Il secondo è lo Stabat Mater di Vivaldi, un’opera assai contraddittoria. Vivaldi, infatti, mette in musica solo la metà del testo della sequenza attribuita a Jacopone da Todi e lo fa in modo inconsueto rispetto al suo stile. Il brano ha frequenti passi accompagnati dal solo continuo o da minime parti di archi. Sembrerebbe dunque un brano scritto in economia di tempo e di ispirazione. In realtà il misticismo che traspare dalle singole strofe ci pone di fronte ad una composizione particolarmente espressiva, nella quale il flusso musicale a volte estremamente lento, a volte più marcato descrive la dimensione del dolore della Vergine e suscita sentimenti di com-passione e di pietas umana per una donna ferita nel suo sentimento materno, ma consapevole che la sua tristezza è nel disegno salvifico di Dio.

 All'organo Gabriele Capitanio Voci femminili della Cappella Polifonica di Locate diretta da Domenico Gualandris

Intervento per la parte artistica di Elisabetta Viaro
Biografia di Carlo Ceresa
Slide della serata

Intervento per la parte artistica di Ivan Foresti

Tre Crocifissioni

24 febbraio 2021 (foto)

La parole di Cristo in Croce

Meditazioni di don Ezio Bolis